WiFi

mvBlueCOUGAR-X with WLAN-Modul from Acksys
mvBlueCOUGAR-X with WLAN-Modul from Acksys

Introduzione

Utilizzando il modulo WiFi WLg-LINK-OEM di Acksys, la mvBlueCOUGAR-X diventa una telecamera WiF.

Requisiti

La seguente breve guida assume che

  • Il Modulo Acksys WLg-LINK-OEM abbia i settaggi di default e che
  • la periferica (Laptop or PC) abbia gli ultimi driver mvBlueCOUGAR-X installati (filtro GenICam installato e funzionante per l'adattatore WiFi del portatile o del PC).

Istruzioni

Settaggio del modulo Acksys WiFi

  1. Connettere
    1. l'antenna,
    2. il cavo Ethernet cable
    3. il cavo di alimentazione al modulo.
  2. Accendere il modulo ed attendere fino a che il LED blue inizia a lampeggiare.
  3. Utilizzare un portatile o PC per trovare e collegarsi all'Access Point con SSID "acksys".
  4. Assegnare all'interfaccia WiFi del portatile o PC un indirizzo della sottorete 192.168.1.0/24.
  5. Collegarsi via http al modulo, che di default ha l'indirizzo 192.168.1.253/24.
  6. Login come administrator (password vuota).
  7. Settare la scheda a seconda delle proprie necessità. Suggerimenti:
    1. Cambiare l'indirizzo IP del modulo con uno meno frequentemente usato, ad es: (192.168.100.0/24).
    2. Abilitare il DHCP server in modo che le telecamere MATRIX VISION possano ottenere un indirizzo valito o lasciare DHCP disabilitato (ma a questo punto gli indrizzi IP delle telecamere devono essere settati manualmente).
    3. Abilitare sicurezza WEP, per evitare che altri si possano collegare al modulo.

Settaggio della telecamera MATRIX VISION mvBlueCOUGAR

  1. Collegare la telecamera al cavo Ethernet
  2. Attendere fino a che il LED della telecamera è di un blu profondo. Questo significa che ha ricevuto un indirizzo IP

Settaggio di Portatile o PC

  1. Aprire mvIPConfigure e verificare che la telecamera sia raggiungibile controllando che l'icona sia verde. In caso fosse rossa gli indirizzi IP non sono corretti!
  2. Aprire l'applicazione wxPropView.
  3. Selezionare la telecamera e portare il selettore "User Experience" su Guru e "Acquisition Mode" su Continuous.
  4. Settare ImageRequestTimeout_ms in "Setting → Base → Camera" a i.e. 20.000 (20 secondi) o anche 0 (infinito).
  5. Settare Trigger Mode in "Setting → Base → Camera → GenICam → Acquisition Control → Trigger Selector" su On.
  6. Settare Trigger Source in "Setting → Base → Camera → GenICam → Acquisition Control → Trigger Selector" su Software.
  7. Definire i parametri di acquisizione immagine desiderati (risoluzione, bits per pixel ecc.) in "Setting → Base → Camera → GenICam → Image Format Control".
  8. Settare mv Gev SCBW Control in "Setting → Base → Camera → GenICam → Transport Layer Control → Gev Stream Channel Selector" su mvGevSCBW. Questo attiva il necessario controllo della banda in quanto il modulo WiFi supporta solo l'Ethernet 10/100.
  9. Nel campo che apparirà sotto, settare mv Gev SCBW a 1000 (1 MByte/s).
  10. Settare mv Resend Capture Window Size in "Setting → Base → Camera → GenTL → DataStreams → Stream0 → Data Stream → mv Packet Resend" a 128.
  11. Settare mv Resend Threshold in "Setting → Base → Camera → GenTL → DataStreams → Stream0 → Data Stream → mv Packet Resend" a 128.
  12. Iniziare l'Acquisizione cliccando sul bottone "Acquire".
  13. Generare triggers software clicando sul bottone "..." in "Setting → Base → Camera → GenICam → AcquisitionControl → Trigger Selector → int TriggerSoftware()".

Se tutto è andato a buon fine l'immagine dovrebbe essere trasmessa dalla telecamera al portatile o PC. In questa configurazione è ance possibile inviare un trigger software ripetuto in un periodo limitato. La telecamera salva le immagini della memoria FIFO interna e le trasferisce poi successivamente. Questo potrebbe avere molte applicazioni pratiche (ad es effettuando acquisizioni in burst e lasciandole poi trasferire con calma). Tenere però conto che non è possibile memorizzare più di "Settings → Base → Camera → GenICam → Acquisition Control → mv Acquisition Memory Max Frame Count Images" nella memoria locale.

Ambiente Test

Il setup presentato è stato testato in differenti condizioni di acquisizione

  • 100 x 100 pixel fino a 5 Mpix,
  • 8 bpp monocromatico e 16 bpp color, e
  • tre differenti portatili.

Interfaccie WiFi testate:

  • Intel Centrino Advanced-N 6205,
  • Intel Centrino Ultimate-N 6300 AGN e
  • Intel Wireless Wifi Link 4965 AGN

Riferimenti

Modulo WiFi WLg-LINK-OEM Acksys: http://www.acksys.fr/us/produits/wlg_link_oem.htm

Torna indietro