mvBlueLYNX-X - Ancora più potenza con dimensioni sempre più ridotte

mvBlueLYNX-X - A lot of power per Watt and volume
mvBlueLYNX-X - smart vision system

Nella green automation i punti chiave sono riduzione dei consumi e delle dimensioni con aumento delle prestazioni. Ma soluzioni per l'automazione come telecamere intelligenti e sensori di visione richiedono comunque molta potenza di calcolo. E qui in particolare, risiedono potenziali risparmi con la giusta scelta del processore. Attualmente il mercato presenta due principali opzioni. I processori x86 compatibili come Intel Atom™, a basso consumo, ma non tanto quanto i processori ARM che hanno requisiti inferiori oltre ad una dimensione più ridotta. Proprio per questo motivo sono stati scelte per gli ultimi smartphones e tablets.

Per questa ragione, l'architettura della nuova serie di telecamere intelligenti di MATRIX Vision mvBlueLYNX-X  è basata sui processori Texas Instruments OMAP™ 3, che presentano un potente core ARM-Cortex-A8 con prestazioni fino a 1 GHz, oltre ad un DSP separato da 800MHz.

I processori Atom™ riescono a raggiungere frequenze di clock più elevate, ma, comunue, hanno un consumo considerevolmente maggiore. Tipicamente, sistemi Atom™ necessitano di 15 Watt, mentre per un mvBlueLYNX-X a massimo carico sono sufficienti 5 Watt.

Ulteriore vantaggio dell'utilizzo di processori ARM è la possibilità di ridurre le dimensioni della custodia, che per il mvBlueLYNX è di 85x55x35mm. Al di là delle dimensioni contenute, i veri punti di forza del sistema sono l'ampia gamma di interfacce disponibili: Ethernet 100Mbit, due USB 2.0, RS-232, I/O digitali, Uscita Video e slot per microSD. L'integrazione di un vasto range di sensori CCD e CMOS di alta qualità, dalla risoluzione VGA fino ai 5 Mpixel, permette di coprire gran parte delle esigenze del mercato industriale. La meccanica di fissaggio per le ottiche standard è C/CS con S-mount opzionale per ridurre i costi. Infine, sono disponibili per OEM versioni con case IP65 e board-level.

Il sistema mvBlueLYNX-X viene fornito con un SDK (Software Development Kit) che include un LiveCD di un sistema Linux preconfigurato con l'ambiente di sviluppo pronto per l'uso. In questo modo, con l'utilizzo di una Virtual Machine, è possibile iniziare a sviluppare applicazioni embedded da subito sia su sistemi Windows che Linux. Oltre alla possibilità di integrare i proprio algoritmi anche il supporto software è stato aumentato con l'aggiunta delle librerie di elaborazione mvIMPACT e HALCON (MVTech)

.

Torna indietro